Attualità

L’uscita dal Global Compact sulle migrazioni. Gli Stati Uniti e il mito dell’autosufficienza

Giuseppe Fiorentino
(Osservatore Romano)

Un impegno per «una migrazione sicura, ordinata e regolare». È questa l’idea che anima le Nazioni Unite nel tentativo di definire un patto globale per gestire al meglio, e su scala internazionale, il grande flusso di profughi e migranti.

Abbonamento a RSS - Attualità