Autonomia: no alla bozza del governo, arriva la controproposta di Veneto e Lombardia

Autore/i: 

 

 

Veneto e Lombardia non sarebbero soddisfatte della bozza preparata dal governo per raggiungere l’intesa sull’autonomia con le Regioni. Per questo, i governatori Luca Zaia e Roberto Maroni starebbero preparando una controproposta in cinque punti.

Zaia, però, ha specificato: “Il gruppo di esperti sta ancora lavorando. È una bozza del Veneto, che non ha ancora avuto l'eventuale ok da parte della Lombardia”. Il governatore ha spiegato che si tratta di "osservazioni rispettose delle istanze del popolo veneto e del referendum sull'autonomia celebrato il 22 ottobre 2017, che ha visto 2.328.949 persone recarsi al voto, con una percentuale di Sì del 98 per cento".

“Confermo – ha aggiunto il presidente del Veneto assicurando che la trattativa continua – che da parte nostra c'è la volontà di firmare qualora venissero accolte le nostre osservazioni”.

Nel testo della controproposta,si esprime “amarezza per un testo ‘identico’” spedito dal governo a Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Cosa che, secondo la lettera, “contravviene la ratio del regionalismo differenziato” e la volontà “di cucire l’autonomia in ‘maniera sartoriale’ addosso alle specifiche esigenze” di ciascuna regione.