Cervello, quello umano ha un motore economico: consuma poche calorie

Autore/i: 

 

 

Contrariamente a quanto si possa pensare, il cervello umano non assimila una grande quantità di calorie. Messo a confronto con altre 22 specie di mammiferi, si è visto infatti che non è tra i più 'affamati' e che animali ben più piccoli dell'uomo, come i lemuri, consumano lo stesso numero di calorie. Lo spiegano sul Journal of Human Evolutioni i ricercatori della Duke University di Durham, guidati da Doug Boyer. 

Pur occupando solo il 2% del peso corporeo, spiegano, il cervello umano consuma oltre il 25% del budget energetico di tutto l’organismo, ma rispetto ad altri animali, ne consuma poche.

Infatti se è pur vero che il cervello umano consuma più energia di quello di roditori, scimmie, oranghi e scimpanzè, in termini di costi, non ci sono molte differenze tra il cervello umano e quello ddi altri mammiferi che destinano gran parte della loro energia al cervello, proprio come l'uomo.