Delrio: “Possibile centrosinistra al 35%, poi dialogo con LeU”

 

 

(Askanews)

“Stiamo costruendo una coalizione molto credibile. Noi dobbiamo provare a vincere e possiamo vincere con queste alleanze che abbiamo, con gli Ulivisti di Santagata, Lorenzin, Bonino con cui spero stiamo concludendo le trattative, e il Pd si può arrivare tranquillamente al 35%, che è esattamente quello cui può arrivare il centrodestra”. Lo ha detto il ministro dei trasporti Graziano Delrio intervistato da Giovanni Floris a ‘Di Martedì’ in onda stasera su La7.

“Se con questo 35% dopo ci si mette a sedere con Liberi e Uguali, magari invece il Paese è governabile da una coalizione di centrosinistra come è stato governato in questi 5 anni”. Detto questo, “chi deve votare l’elettore del Pd a Bologna tra Casini e Bersani? Casini, perché fa parte della coalizione di cui il Pd è perno.

Bersani non è più del Pd. È uscito e ha un altro progetto. A me dispiace, e io spero che dopo le elezioni si possa ricominciare a parlare perchè questo Paese ha bisogno di un centrosinistra forte per affrontare i temi delle diseguaglianze e del lavoro”. E in ogni caso, “meglio un elemento di chiarezza, andiamo alle elezioni divisi e poi magari ragioniamo, piuttosto che la finta unità del centrodestra”.