Disponibile una nuova applicazione gratuita di primo soccorso pediatrico

 

 

Riuscire a mantenere lucidità e sangue freddo di fronte ad un trauma non è cosa di poco conto. A volte tuttavia non si sa cosa fare specialmente se l’imprevisto o il malessere colpisce i bambini. Per questo è stata pensata  un’ applicazione chiamata“SOS bimbi”. Scaricabile gratuitamente su tutti i dispositivi Android e Ios, l’app è stata ideata dalla Fondazione Onlus “Parole di Lulù” e presentata al Ministero della Salute. I contenuti scientifici sono stati elaborati da medici del Policlinico Gemelli e dell’Ospedale Uo di Modica, con la supervisione della Società italiana di Pediatria.

“SOS bimbi” potrà essere utile ai genitori che non sanno ben comprendere, in base ai sintomi, cosa abbia il loro bambino. Nei momenti in cui non sarà possibile consultare direttamente il medico si potranno ottenere linee guida, aderenti al caso, digitando sul dispositivo alcune parole chiave rappresentanti il problema. Sul display dello smartphone compariranno la o le malattie che potrebbero corrispondere ai parametri inseriti, insieme alle prime indicazioni sul da farsi.

L’applicazione offre anche un’area con tutorial su come eseguire le manovre nel caso in cui un bambino abbia ingerito un oggetto o addirittura debba essere rianimato. “SOS bimbi”, attraverso la geolocalizzazione, consente anche di trovare la farmacia o il presidio ospedaliero più vicino al luogo in cui ci si trova. Non può mancare, infine, la sezione dedicata ai vaccini, curata dal presidente della Società italiana di Pediatria Alberto Villani, che spiega in modo chiaro tutto sulle vaccinazioni, tema assai caldo soprattutto in quest’ultimo periodo.