Ecografia con lo smartphone

Autore/i: 

 

 

Un nuovo dispositivo dalle dimensioni di un rasoio elettrico permetterà di trasformare un comune smartphone in ecografo.
Tra le sue funzioni, secondo quanto descritto nella rivista IeeeSpectrum, avrà 13 diverse applicazioni tra cui anche la possibilità di effettuare ecografie per le gravidanze.

Anche la modalità di funzionamento del nuovo ecografo sarà diversa rispetto ai dispositivi tradizionali: le due micromacchine del dispositivo sono simili a dei tamburi e analizzano le onde sonore prodotte dal contatto con il corpo. Un’intelligenza artificiale provvederà poi a codificare le onde del suono e a salvare tutti i parametri sullo smartphone.
Il capo della divisione medica di New York John Martin dichiara che sebbene sia un dispositivo per adesso pensato solo per le strutture mediche non esclude la possibilità di esterne l’uso anche in ambito domestico in modo da sfruttarne la funzionalità di prevenzione primaria e ammortizzare le spese a carico dei servizi sanitari.

I primi esemplari di Butterfly IQ verranno immessi sul mercato nel 2018 al prezzo di 2mila dollari, una vera e propria inezia rispetto ai costi degli apparecchi tradizionali che, come sottolinea alla rivista IEE Spectrum lo scienziato, possono attualmente attestarsi intorno ai 100mila dollari.