l’aspirina protegge dai tumori dell’apparato digerente

Autore/i: 

 

 

L'aspirina, noto farmaco anti-infiammatorio, potrebbe essere utile per la prevenzione contro il cancro; è stato affermato da alcuni ricercatori che hanno esposto la loro ricerca scientifica al Congresso della United European Gastroenterology.

Il famoso farmaco da banco presente in tutte le parafarmacie e farmacie, è utilizzato come anti-infiammatorio e analgesico durante gli stati febbrili o di raffreddamento. Una ricerca scientifica presentata durante il congresso della Ueg ha dimostrato che un utilizzo prolungato del farmaco proteggerebbe il nostro corpo dal rischio di contrarre il cancro e questo grazie alla proprietà dell'acido acetilsalicìlico che sarebbe in grado di proteggere lo stomaco.

La ricerca ha infatti scoperto che l’assunzione di aspirina per lungo tempo si associa a una riduzione dell’incidenza dei tumori di fegato ed esofago del 47%, a una riduzione del 38% dell’incidenza del cancro dello stomaco, del 34% dell’incidenza del cancro del pancreas, del 24% per il tumore del colon-retto.