Lutto: è morto Aldo Biscardi: giornalista e conduttore tv

Autore/i: 

 

 

E’ morto al Policlinico Gemelli di Roma, assistito dai figli, all’età di 86 anni, il popolare giornalista Aldo Biscardi, inventore del ‘Processo del Lunedì’.

Era originario di Larino in provincia di Campobasso.

Entrò in Rai nel 1979 come caporedattore. Vi rimase fino al 1983, raggiungendo la carica di vicedirettore del TG3. Nel 1980 lanciò, su Rai 3, Il Processo del Lunedì, trasmissione di dibattiti sul mondo del calcio, soprattutto sul campionato di Serie A. 

Biscardi ha caratterizzato un'epoca del costume italiano trasformando l'analisi del campionato di calcio in cabaret: un Bagaglino infinito dove pero' i personaggi sono stati spesso quelli veri e non i sosia. L'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini in collegamento dalla Val Gardena, ad esempio.

O Giulio Andreotti: proprio durante un 'Processo' annuncio' che Falcao, inseguito dall'Inter, sarebbe rimasto alla Roma. E Berlusconi? Nel pantheon di Biscardi non manca, rivelo' che Kaka' sarebbe rimasto al Milan e per un po' e' stato vero. Capace d'inventarsi perfino esperto di vela, ai tempi della Coppa America a Valencia, Biscardi in nome della 'par condicio' riusci' ad avere come commentatori tecnici gli onorevoli Massimo D'Alema e Roberto Castelli, appassionati di questo sport.