Ostia: vince il Movimento cinque stelle. Ma il Municipio è davvero il più degradato di Roma?

Autore/i: 

 

 

Taglia,  la candidata M5S Giuliana Di Pillo, secondo l’ufficio statistico del Comune di Roma, con oltre il 60 per cento delle preferenze il nastro della vittoria. 

Il Centro Destra si ferma ad un amaro 40% scarso. 

Ma quello che stupisce è l'affluenza. 
È del 33,60% alle 23, mente al primo turno era stata del 36,10%.

Il calo é quindi di oltre il 2,5%. Nel 2013, alle ultime Municipali svoltesi anche nel territorio di Ostia, l’affluenza era stata del 52,8%, quindi in quattro anni si sono persi oltre 20 punti percentuali. 

Altro dato è quello che vede il Movimento 5 Stelle perdere voti rispetto a giugno 2016 quando ottenne più di 60.000 preferenzein quel territorio.

A riguardo, una conclusione si può trarre, anzi due: è cioè, che i 5 Stelle vincono anche con la destra, a riprova che il teorema di un Berlusconi unico argine del populismo grillino è falso; secondo, che una percentuale bassa di votanti aiuta il Movimento pentastellato, con in più la semplice considerazione che esiste un nucleo duro che vota, e resiste su questa linea, per i grillini, a prescindere dalla qualità del loro impegno amministrativo.

 

Altra analisi, che è stata già eseguita dalla testata Agi, è quella che riguarda il degrado municipale, che potrete leggere qui:

https://www.agi.it/blog-italia/youtrend/ostia_ballottaggio_elezioni_spad...