Roma, Borzì (Acli Roma): il lavoro per i giovani priorità per la Capitale

 

 

(AgenParl)
 
 

“Anche in questo momento di appartenente ripresa, giovani e donne restano al palo. Proprio per questo il lavoro soprattutto quello giovanile, è il tema centrale di ogni nostra attività soprattutto perché spesso parlando con i ragazzi le ragazze li sentiamo scoraggiati, convinti che sia la spintarella, piuttosto che un’attenta preparazione, il presupposto fondamentale per trovare lavoro. Questi sono stati infatti gli aspetti più allarmanti emersi dalla ricerca “Avere 20 anni pensare al Futuro” che abbiamo realizzato con la CISL di Roma e Rieti e Iref. Una ricerca che ci ha restituito dei risultati a tinte fosche sui quali abbiamo pensato fosse necessario iniziare, nel nostro piccolo, a dare delle risposte concrete”.

E’ quanto ha dichiarato LIDIA BORZÌ, presidente delle ACLI di Roma e provincia  intervenendo questa mattina presso l’ITIS Galileo Galilei con RAFFAELLA PONTICELLI, direttore delle Risorse Umane di Volkswagen Group Italia, all’incontro con oltre 200 ragazzi romani provenienti dalle classi IV e V delle Scuole Superiori della Capitale nell’ambito dell’iniziativa “CV: Ci Vediamo lavORO”, promossa dalle Acli di Roma in collaborazione con l’ANP (Associazione Nazionale Presidi) di Roma e del Lazio E L’ITIS Galileo Galilei. Sono intervenuti anche ELISABETTA GIUSTINI, dirigente scolastico dell’ITIS Galileo Galilei, e MARIO RUSCONI, presidente dell’ANP Lazio.  Porterà i saluti istituzionali GIOVANNI FIGÀ TALAMANCA, Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche e all’Edilizia Scolastica del Municipio Roma I Centro. Ha condotto l’incontro ENRICO SELLERI di Tv2000.

L’evento fa parte della III edizione dell’Ottobrata Solidale, un’iniziativa ideata e promossa dal Sistema Acli di Roma per raccontare la bellezza delle tante sfumature della solidarietà attraverso i linguaggi della cultura, dello sport e dell’intrattenimento. L’Ottobrata Solidale ha ottenuto il patrocinio della Regione Lazio, della Città Metropolitana di Roma Capitale, di Roma Capitale, e del Vicariato di Roma.

La PONTICELLI, ai vertici italiani di una delle più importanti aziende a livello mondiale, ha aiutato i giovani a capire quali sono i trucchi e i segreti per scrivere un curriculum vitae efficace, ottenere un colloquio, presentarsi nel migliore dei modi, capire cosa cerca davvero un’azienda e quindi massimizzare le possibilità di ottenere un vero lavoro.

“Per questo – ha aggiunto la BORZÌ – nasce l’idea di questo incontro straordinario, che fa parte di un percorso più ampio che vedrà le ACLI di Roma impegnate in tante diverse attività per l’avvio di un nuovo progetto innovativo di avvicinamento dei giovani al lavoro dal titolo “Giovani Talenti”. L’evento di oggi porta i ragazzi al confronto diretto con chi ha il compito di selezionare giovani come loro e lo fa in una delle più grandi multinazionali del mondo. Il punto centrale sarà fare capire che la formazione, lo studio, l’abilità di saper scrivere un CV efficace, la conoscenza delle lingue sono la base per costruire un futuro lavorativo concreto e serio”.

“Desidero ringraziare Raffaella Ponticelli – ha concluso la  BORZÌ –  per la disponibilità e l’entusiasmo con cui ha accettato il nostro invito e l’idea di mettersi a disposizione e in gioco con così tanti ragazzi per aiutarli a trovare la loro strada nel mondo del lavoro che oggi più che mai rappresenta il lasciapassare per una vita dignitosa”.