Sud Sudan, papa Francesco dona 25 mila euro per kit ortofrutticoli a 5 mila famiglie

Autore/i: 

 

 

Circa 5 mila famiglie, vale a dire più di 30 mila persone dell’Equatoria centrale, in Sud Sudan, hanno beneficiato di un contributo di 25 mila euro donato da papa Francesco all’Organizzazione delle Nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao).

I fondi,  sono stati utilizzati per fornire kit e attrezzi agricoli in una zona dove i mezzi di sostentamento agricoli sono stati distrutti dai combattimenti. “Questi kit ortofrutticoli possono davvero fare la differenza tra la vita e la morte per molte persone”, ha dichiarato Serge Tissot, rappresentante della Fao in Sud Sudan. 

I kit forniscono sette varietà di verdure a rapida crescita per aumentare l'accesso delle famiglie a cibi nutrienti e colmare il divario alimentare tra i raccolti di cereali.  Nel Sud Sudan il numero di persone che soffrono di grave insicurezza alimentare è stimato intorno ai 4,8 milioni.

La situazione della sicurezza alimentare si prevede peggiorerà all'inizio del 2018 e la “stagione della fame” – quando le famiglie esauriscono in genere tutto il cibo prima del raccolto successivo – si prevede inizierà tre mesi prima del solito.

La Fao ha inoltre fornito kit per la pesca, l'agricoltura e per la coltivazione di ortaggi a più di 4,2 milioni di persone, molte delle quali in aree difficili da raggiungere o colpite da conflitti, per aiutarle a coltivare il proprio cibo. L’agenzia Onu ha infine vaccinato e trattato oltre 4,8 milioni capi di bestiame, per proteggere questi beni di sostentamento per le famiglie vulnerabili.