Torino: indagati i genitori della bambina colpita dal tetano perché non vaccinata

Autore/i: 

 

 

Sono indagati per lesioni personali colpose i genitori di una bambina di sette anni di Torino.
 
La piccola, vaccinata contro il tetano solo dopo l’ingresso in ospedale, era stata trasportata al pronto soccorso del Regina il 17 ottobre, cosciente ma scossa da convulsioni che avevano allertato il personale in servizio: in quei momenti il sospetto di un presunto caso di tetano, poi confermato, aveva già preso piede; i sintomi erano stati giudicati compatibili. 
 
È emerso, in seguito, che i genitori non avevano vaccinato la bambina, nonostante l'obbligo di legge.
Stessa situazione anche per il fratellino di 10 mesi.
 
La coppia è ora finita in tribunale: il giudice per le indagini preliminari ha nominato un avvocato che dovrà curare gli interessi della bimba. 
 
Intanto entrambi i fratellini sono stati vaccinati.