Trapianti, record di donatori in Italia: +18% in un anno

Autore/i: 

 

 

+18% quest'anno rispetto al 2016, si tratta di un dato record. E' quanto rende noto il Centro nazionale trapianti. Da due anni il trend è sempre in crescita: già lo scorso anno, infatti, si registrava un +15%. La quota dei donatori è di 28,7 casi per milione di abitanti (rispetto al 24,3 del 2016). Molto più generoso il Centro-Nord (35,4 donatori per milione) rispetto al Centro-Sud (19,1).

Calano le opposizioni alla donazione. Il numero dei trapianti da donatore ha raggiunto nel 2017 quota 3.688 interventi.

Aumentano i trapianti di rene (da 1.796 del 2016 a 1.971 del 2017), di fegato (da 1.213 a 1.309) e di cuore (da 266 a 272). In lieve calo invece i dati sui trapianti di polmone (da 147 a 144). Diminuisce inoltre il numero dei pazienti in lista d'attesa: dai 9.026 registrati al 31 dicembre 2016 si passa agli 8.774 quantificati al 30 novembre 2017.

La donazione e il trapianto di cellule staminali emopoietiche si chiude con 500mila donatori iscritti nel Registro Ibmdr (Italian bone marrow donor registry) e più di 20mila iscritti negli elenchi relativi al 2017.