Il Difensore civico nel mondo, a Roma la conferenza internazionale

Roma, 15 set. (askanews) – Promuovere i diritti del cittadino; comunicare e informare su cosa la difesa civica in Italia; fare rete e istituire una collaborazione internazionale e uno scambio di buone pratiche sulla difesa civica tra le Regioni italiane e le varie esperienze estere: sono gli obiettivi della conferenza internazionale “Il ruolo dell’Ombudsman nel mondo: tra realt e possibilit”, che riunir a Roma, i prossimi 21 e 22 settembre, nell’aula dei Gruppi parlamentari della Camera dei Deputati, difensori civici, mediatori, rappresentanti delle commissioni per i diritti umani, avvocati e giuristi provenienti da tutto il mondo.

Francesco Rocca, Presidente della Regione Lazio: “Avere questa opportunit di scambio fondamentale proprio per conoscere le buone prassi e migliorare questo ruolo. Il ruolo del difensore civico anche uno stimolo, non soltanto la risposta alle istanze che arrivano dai cittadini, ma uno stimolo per l’amministrazione per fare meglio”.

Obiettivo del convegno – organizzato da Regione Lazio e dal Coordinamento della Conferenza nazionale dei Difensori civici delle Regioni e delle Province autonome – proprio fare il punto sulla funzione del difensore civico, figura di garanzia a tutela del cittadino, mediatore tra questi e la pubblica amministrazione, con uno sguardo all’evoluzione della figura, alla luce dei nuovi sviluppi e problematiche relativi al funzionamento della difesa civica.

Antonello Aurigemma, Presidente del Consiglio regionale del Lazio: “E’ un ruolo importantissimo, perch il difensore civico riesce spesso a colmare quel vuoto che si crea tra istituzioni e cittadini e quindi un ruolo dove il Consiglio regionale ha puntato molto, ha dato possibilit di avere mezzi e strumenti per provare a dare risposte a quelle persone che non si sentono appagate al meglio per le loro esigenze e i loro problemi. Proviamo a dare risposte a tutti e proviamo a trovare strumenti nuovi e adeguati per poter essere sempre a contatto sempre di pi con le persone della nostra regione”.

La Conferenza internazionale degli Ombudsman sar articolata in due giornate, con quattro sessioni: le prime due si svolgeranno il 21 settembre, trattando i temi “L’Ombudsman, ponte tra i cittadini e le autorit locali” e “Trasformazioni digitali”; la terza e la quarta sessione si svolgeranno invece il giorno successivo, su “I diritti umani nelle crisi globali” e “Il diritto alla salute”.

Marino Fardelli, Difensore civico Regione Lazio e presidente Coordinamento nazionale Difensori civici: “L’iniziativa quella di rendere la difesa civica a portata di tutti, a portata dei cittadini, in ambito non solo nazionale ma internazionale. “Questo vuole essere un momento per permettere, conoscere e informare i cittadini sull’utilit di un servizio gratuito a beneficio e per risolvere un problema che hanno con la pubblica amministrazione, per un problema di garanzia dei diritti”.

A novembre, inoltre, partir nelle scuole del Lazio l’iniziativa della Regione con la presenza del difensore civico nelle ore di Educazione civica, per ragionare con gli studenti sul ruolo di questa funzione.