Le forze israeliane: "Operazione antiterrorismo mirata" contro Hamas a Rafah

Roma, 7 mag. (askanews) – Le forze di difesa israeliane stanno conducendo “attacchi mirati contro obiettivi terroristici di Hamas nella parte orientale di Rafah”, nel sud della Striscia di Gaza. Lo ha annunciato l’Idf sui social network. “L’Idf ha avviato una precisa operazione antiterrorismo nella zona orientale di Rafah; a seguito di notizie di intelligence che indicavano che il valico di Rafah nella parte orientale della città veniva utilizzato per scopi terroristici, le truppe dell’Idf hanno ottenuto il controllo operativo del lato di Gaza del valico”, si legge.

“Nella notte, le truppe di terra dell’Idf hanno avviato una precisa operazione antiterrorismo basata sull’intelligence dell’Idf e dell’Isa per eliminare i terroristi di Hamas e smantellare le infrastrutture terroristiche di Hamas in aree specifiche della parte orientale di Rafah”, aggiunge la dichiarazione.

“Prima dell’operazione, l’Idf ha incoraggiato i residenti nell’area orientale di Rafah a evacuare temporaneamente nell’area umanitaria ampliata di Al-Mawasi, dove l’Idf ha facilitato l’espansione di ospedali da campo, tende e un aumento di acqua, cibo e aiuti”, hanno riferito le forze armate dello Stato ebraico. “Anche le organizzazioni internazionali che lavorano nell’area sono state incoraggiate a evacuare temporaneamente prima dell’inizio dell’operazione”, è stato aggiunto.

Almeno 15 persone, tra cui un bambino, sono morte nella notte a causa di raid aerei israeliani su Rafah, hanno riferito fonti mediche degli ospedali Abu Yousef Al Najjar e Al Kuwait, dopo che la Difesa civile palestinese aveva affermato che le sue squadre di soccorso avevano recuperato diversi corpi in alcune case colpite da aerei israeliani.

Secondo quanto riportato dalla stampa israeliana, l’operazione militare dell’Idf è stata guidata dalla 162a divisione dell’esercito e dalla 401a brigata corazzata, in collaborazione con unità speciali che operavano nella parte orientale di Rafah.

Le forze di difesa israeliane hanno riferito, d’altra parte, di avere colpito e distrutto più di 150 obiettivi di Hamas. Secondo l’Idf, almeno 20 membri di Hamas sono stati uccisi e i pozzi dei tunnel costruiti dai movimenti estremisti palestinesi nell’area sono stati distrutti.

Fonti dell’esercito stimano che questi stessi tunnel facevano parte di un percorso di difesa sotterraneo di Hamas che, però, non attraversava il territorio egiziano.