L’esercito israeliano combatte nel quartiere generale di Hamas a Gaza City (vicino all’ospedale Shifa)

Roma, 9 nov. (askanews) – Le Forze di difesa israeliane (Idf) affermano che la loro 162a divisione opera nel “quartiere militare” di Hamas a Gaza City, scontrandosi spesso con i terroristi.

Secondo l’Idf, il cosiddetto quartiere militare, adiacente all’ospedale Shifa, è “il cuore” delle attività operative e di intelligence di Hamas, e i siti della zona sono stati utilizzati per pianificare e preparare l’assalto del 7 ottobre.

L’esercito informa che nei giorni scorsi forze della Brigata di fanteria Givati e carri armati sono entrati nel quartiere per distruggere le infrastrutture di Hamas. Negli scontri avvenuti nella zona, più di 50 uomini di Hamas sono stati uccisi. L’Idf aggiunge che le truppe hanno trovato materiali di intelligence, tunnel, impianti di produzione di armi e postazioni di lancio di missili anticarro. Il quartiere ospita siti “strategici” di Hamas, secondo l’Idf, tra cui il quartier generale dell’intelligence e della difesa aerea del gruppo, i locali dell’ufficio politico e una stazione di polizia.

L’Idf afferma che nel quartiere si trova anche il più grande campo di addestramento di Hamas, insieme ad altre postazioni militari, impianti e magazzini per la produzione di armi, centri di comando, uffici dei comandanti di Hamas e infrastrutture sotterranee, il tutto incorporato nel “cuore della popolazione civile”.

“Questa è un’ulteriore prova dell’uso cinico da parte dell’organizzazione terroristica dei residenti della Striscia di Gaza come scudo umano per la sua attività omicida”, afferma l’Idf aggiungendo che i combattimenti nel quartiere continuano.