Palinsesti Mediaset: più news, reality senza eccessi e un po’ di revival

Milano, 5 lug. (askanews) – Nella nuova stagione televisiva di Mediaset l’informazione “popolare di qualità” assume sempre più rilievo. E l’arrivo delle giornaliste, Myrta Merlino su Canale 5 e Bianca Berlinguer su Rete 4, ne è solo la conferma. Ma l’offerta della tv commerciale guidata da Pier Silvio Berlusconi dal prossimo autunno accanto all’informazione, continuerà a proporre i reality, a patto che non sconfinino negli eccessi, insieme ad alcuni programmi di successo ripescati dal passato, come la Ruota della fortuna di Mike Bongiorno ora affidata a Gerry Scotti e una serata Karaoke.

È lo stesso Ad, davanti a una platea di giovanissimi dipendenti (60 in tutto con un’età massima di 27 anni) e storici direttori e presentatori delle reti Mediaset, a raccontare le novità del palinsesto: “La prima notizia televisiva è che manderemo in onda su Canale 5 lo speciale televisivo che nasce dallo spettacolo di Checco Zalone tra metà ottobre e metà novembre. La seconda che Gerry Scotti dalla prossima stagione avrà due programmi nuovi, in prime time Io Canto Generation e una nuova edizione evoluta della Ruota fortuna in pre serale, un bellissimo ritorno di uno dei prodotti del caro Mike”. Su questa linea “ripeschiamo un formato tradizionale classico dall’Arena di Verona con il più grande Karaoke d’Italia”. Del resto, ha ammesso lui stesso, “c’è una tendenza tra i broadcaster europei al revival su prodotti anni 90 che funzionano. A noi non dispiace, e poi se i prodotti vivono per anni vuol dire che sono forti”.

Tra i ritorni revival si può inserire anche il Grande Fratello nella versione originale, che “torna alle storie dei concorrenti”. E qui Pier Silvio Berlusconi ha tenuto a chiarire la sua posizione su questo format: “I reality possono non piacere, io non impazzisco nel guardarli ma far finta che non siano un pezzo della tv e non piacciano al pubblico vuol dire non essere attaccati alla realtà. Possono essere fatti meglio o peggio, bisogna essere attenti a non eccedere, ma i reality creano milioni, miliardi di interazioni”. “Io vorrei, e così sarà, che gli autori si sforzassero di lavorare per trovare delle storie e non arrivare agli eccessi – ha sottolineato – non è colpa del ragazzo che perde il controllo se va in onda ma degli autori, forse qualcuno era un po’ distratto. E’ comunque colpa nostra”.

A Maria De Filippi resta lo scettro di Canale 5, dove in Tu sì que vales sarà affiancata in giuria da Luciana Littizzetto: “E’ una scelta fatta con la De Filippi – ha spiega Berlusconi – è una comica con una verve molto forte legata all’attualità, è un arrivo che rafforzerà programma che è già bello forte”. L’access prime time resta sempre di Striscia la notizia che a novembre compie 35 anni, mentre Temptation oltre alla versione estiva da dopo Natale arriverà in tv con una edizione invernale. Quanto a Ilary Blasi Berlusconi si è limitato a dire di essere “soddisfatto dell’ultima Isola dei famosi, non c’è una domanda su cosa farà, può essere solo che l’Isola slitti di una stagione”. Belen, invece, “non ci sarà”, come per altro era già emerso.

Tra gli altri programmi in palinsesto il ritorno di Ciao Darwin, Zelig, Michelle Impossibile, Felicissima Sera e poi le serate evento con Il Volo, Elisa, Max Pezzali e Orietta Berti. Mentre alle Iene su Italia 1 arriva Veronica Gentili. Resta solo un sogno, per ora nel cassetto, a Pier Silvio Berlusconi: riavere sulle sue reti Fiorello. “Mi piacerebbe, ho un rapporto bellissimo con lui – ha detto a fine serata – ma quelle pochissime volte che ci sentiamo parliamo di tutto tranne che di tv. Ovvio che se venisse gli lascerei fare tutto quello che vuole”.