Zoro, Schlein, Open Arms e Don Ciotti ospiti di Testaccio Estate

Roma, 4 lug. (askanews) – Un nuovo spazio nel cuore della città di Roma dove trascorrere le notti della Capitale al fresco nell’area dell’ex mattatoio, tra cultura, dibattiti, proiezioni, eventi dedicati al buon cibo, musica e intrattenimento per bambini. Con Testaccio Estate la Città dell’Altra Economia torna ad essere un punto di riferimento per lo svago estivo dei romani di tutte le età all’insegna della cultura, della sostenibilità e dell’impegno sociale.

Dal lunedì alla domenica un palinsesto gratuito prodotto da EventiRoma.net, Freak&C. in collaborazione con Città dell’Altra Economia, che alterna ogni settimana stand up comedy, festival dedicati alle varie cucine d’Italia, dj set e karaoke, cinema, talk e laboratori per bambini.

Fiore all’occhiello della manifestazione, la prima edizione di “Testate”, un ciclo di incontri con alcuni dei più importanti protagonisti del mondo della politica, dell’editoria, del cinema e del giornalismo del nostro paese: Diego Bianchi e Filippo Ceccarelli, Elly Schlein e Chiara Valerio, Mario Martone, Don Ciotti si confronteranno su alcune questioni cruciali dei nostri tempi, tra le più urgenti del momento: la situazione politica italiana, i diritti umani, le migrazioni, la guerra, le tematiche ambientali e giovanili e molto altro.

Si comincia il 5 luglio con Diego Bianchi e Filippo Ceccarelli. Il conduttore di Propaganda Live dialogherà insieme al giornalista dell’Espresso in un incontro dal titolo “Erano pronti” per commentare la stagione politica del Governo Meloni, la scomparsa di Berlusconi e tanto altro. Il 6 Luglio la Ong Open Arms propone una serata di sensibilizzazione e raccolta fondi per raccontare in modo diverso quella che è la sua missione principale, ovvero salvare vite umane. Una serata di festa, con artiste e artisti come Stefano Rapone, Pietro Sparacino, Faiah, da sempre vicini a Open Arms che si alterneranno sul palco portando dei pezzi ironici e taglienti con l’intento di far passare un messaggio molto semplice: chi si trova in difficoltà deve essere tratto in salvo. Sarà anche l’occasione per parlare della campagna “Verità sul Mediterraneo” con la quale l’Ong chiede l’istituzione di una Commissione d’inchiesta parlamentare per indagare sui centri di detenzione libici e sui respingimenti illegali della guardia costiera libica perpetuati in questi anni. Il 7 luglio la neoeletta segretaria del partito democratico Elly Schlein dialogherà di cultura e democrazia con la scrittrice Chiara Valerio nell’incontro “Poi dice che uno si butta a sinistra!”.

Il 1 agosto, il regista Mario Martone introduce il suo docufilm “Laggiù qualcuno mi ama”, il suo personale omaggio all’indimenticabile Massimo Troisi, in occasione del 70esimo anniversario dalla nascita, per raccontarne mito e genialità tramite materiali inediti.

Il 31 agosto Cristian Raimo, Vanessa Roghi ed Edoardo Polidori si confronteranno sul tema della prevenzione e l’uso della droga da parte dei minori, mentre il primo settembre Don Ciotti ricorderà Don Gallo a 10 anni dalla morte, con una serata di sostegno a fuoriluogo.it, il sito dell’associazione nazionale Forum droghe che dal 1995 si batte per la riforma delle politiche pubbliche sulle droghe a partire da una nuova rappresentazione sociale del fenomeno droga e della figura dei suoi consumatori.

Accanto a questi appuntamenti non mancheranno spazi dedicati alla musica e al divertimento: l’8 luglio sarà la volta dell’anteprima di TRY-POE-TRY, una rassegna per scoprire nuovi modi di fare poesia, forma letteraria spesso considerata antica e superata. In questa serata saranno selezionati i primi performer che saliranno sul palco il 26 luglio, quando si alterneranno campioni mondiali e artisti emergenti accompagnati da ospiti speciali per una sera nelle vesti di “vati”.

Il 14 luglio in programma il concerto della Rino Gaetano Band, formazione tributo ufficiale fondata dalla sorella del cantautore calabro romano. La Band è formata dal nipote di Rino, Alessandro Gaetano, Ivan Almadori, Marco Rovinelli, Alberto Lombardi, Michele Amadori e Fabio Fraschini e suona ogni volta molte delle opere di un personaggio ormai entrato nel mito, arrangiate in maniera fedele.

Il 15 luglio il one-manshow di N.A.I.P., nome d’arte di Michelangelo Mercuri, calabrese di nascita, bolognese di adozione. Acronimo di nessun artista in particolare, N.A.I.P., dopo una lunga militanza in band underground, si è fatto conoscere dal grande pubblico grazie alla sua partecipazione a X Factor.

Il 19 luglio il collettivo di attori Trops – in collaborazione con Superficie – presenta “Storie di sport al di là del microfono”, una serie di monologhi che puntano a far vedere lo Sport “da un altro punto di vista”, raccontando il lato nascosto dei personaggi sportivi entrati nel nostro immaginario.

Il 21 luglio sarà la volta del live di una delle storiche band della scena rap romana, i Cor Veleno, mentre il 22 luglio il rapper e producer romano Piotta porterà in concerto i suoi più grandi successi insieme al nuovo singolo appena uscito “Tutti a..”, uno sfogo personale ma anche una sorta di terapia collettiva che si candida a diventare il nuovo tormentone estivo.

Tutti i lunedì sera inoltre in calendario l’appuntamento fisso con la Stand up comedy curato dai collettivi Stando Comodi, Pierrot Le Fou e All You Can Mic: sul palco alcuni dei più brillanti comedians emergenti romani e non. I martedì sarà la volta del “karaoke semiserio”, un format che unisce musica e ironia, arrosticini e birra a 3 euro.

Due giovedì al mese tocca al format di Karaoke all’italiana “Dove si Canta” con una band dal vivo che accompagnerà il pubblico con un repertorio attento ai nuovi gusti ma anche ai grandi classici, gli altri due giovedì La Sartoria presenta grandi jam session di blues, rock, jazz e funky. I weekend si terrà il Market Town, un piccolo mercato con una selezione di artigiani, collezionisti di vinili, rivenditori di abbigliamento vintage.

Tra gli appuntamenti con il food da segnare in agenda il Festival degli arrosticini e della cucina abruzzese il 15, 16 e 17 luglio, un festival dedicato ai prodotti di una terra magnifica, con un occhio sempre attento alla sostenibilità e alla provenienza delle materie prime.

Ogni sera dalle 19 inoltre sarà possibile gustare le prelibatezze del Collettivo Gastronomico Testaccio, il ristorante del Consorzio della Città dell’Altra Economia guidato dallo chef Marco Morello.

Tutti i weekend infine, sarà disponibile un’area bimbi negli spazi di Cultura Sì che ospita laboratori in collaborazione con l’associazione Per Fare un Gioco e il progetto Ludoteca.